Campionato   domenica 11 marzo 2018

Sul campo di Lentini, in pessime condizioni, i rossazzurri spingono ma Narciso prima ed un palo poi negano il successo - Quattordicesimo "clean sheet" per Matteo Pisseri

Sicula Leonzio-Catania 0-0: quinto pareggio stagionale, secondo in trasferta

In classifica, Lecce al comando con 60 punti in 28 gare; Catania e Trapani, a quota 53 in 27 partite, al secondo posto

Sicula Leonzio-Catania 0-0: sul pessimo terreno di gioco dello stadio "Angelino Nobile", i rossazzurri cercano la vittoria fino alle battute finali ma il portiere bianconero in serata di grazia ed il palo, timbrato da Ripa con un bel colpo di testa all'88░, negano la gioia di un successo che, "ai punti", sarebbe stato meritato. Per effetto del quinto pareggio in questo campionato, secondo in trasferta, Biagianti e compagni mantengono inalterate le distanze dal Lecce, primo con 60 punti ed una gara in pi¨, e vengono raggiunti dal Trapani in seconda posizione, a quota 53. GiÓ nel primo quarto d'ora, numerosi rimbalzi imprevedibili rendono difficili costruzione e rifinitura del gioco offensivo. Un paio di verticalizzazioni del Catania ed un tiro dalla lunga distanza di Arcidiacono rappresentano i primi spunti apprezzabili in avanti. Al 31░, Narciso blocca il colpo di testa di Mazzarani, prima conclusione in porta del match. Al 33░ la risposta dei padroni di casa con Aquilanti, sfera deviata in corner. Dopo un prolungato equilibrio nella prima parte della ripresa, il Catania accelera: al 21░, sulla punizione di Lodi, Blondett si rende insidioso con un colpo di testa; al 23░, perfezionando sull'asse Lodi-Bogdan uno splendido schema su calcio piazzato, Aya e Curiale sfiorano il vantaggio, Narciso si rifugia in angolo; al 24░, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Bogdan con un colpo di testa respinto in prossimitÓ della linea e Curiale si avvicinano nuovamente al gol. Dopo un guizzo di Brodic, al 43░ matura l'occasione pi¨ nitida: angolo di Di Grazia, Ripa precede tutti nel gioco aereo girando prontamente verso la porta, palla sul palo. Svanisce cosý la prospettiva di violare il campo lentinese ma resta una prestazione confortante sotto l'aspetto caratteriale, tecnico, tattico ed atletico, incoraggiante in vista del rush finale. Dopo il triplice fischio, espulso Lodi.

Martedý pomeriggio, a Torre del Grifo, primo allenamento settimanale in vista di Catania-Reggina, in programma domenica 18 marzo alle 14.30.   

Serie C 2017/18 - Girone C - Ventinovesima giornata
Sicula Leonzio-Catania 0-0

Sicula Leonzio (4-3-3): 1 Narciso; 16 De Rossi, 13 Camilleri, 18 Aquilanti, 3 Squillace; 27 D'Angelo, 23 Davý, 8 Esposito; 10 Bollino (30░st 24 Gammone), 28 Lescano (22░st 9 Foggia), 7 Arcidiacono (30░st 11 Russo) . Allenatore: Diana. A disposizione: 22 Ciotti; 2 Pollace, 6 Monteleone, 15 Granata, 4 Giuliano; 33 Petermann, 21 Cozza; 14 De Felice. 

Catania (4-3-3): 12 Pisseri; 16 Blondett, 4 Aya, 26 Bogdan, 15 Marchese; 10 Lodi, 27 Biagianti (26░st 6 Rizzo), 32 Mazzarani (26░st 17 Bucolo); 9 Barisic (37░st 14 Brodic), 11 Curiale (37░st 29 Ripa); 19 Manneh (18░st 23 Di Grazia)Allenatore: Lucarelli. A disposizione: 22 Martinez; 21 Esposito, 13 Semenzato, 5 Tedeschi; 8 Porcino; 7 Russotto.

Arbitro: Volpi di Arezzo.
Assistenti: Magri di Imperia e Zanardi di Genova.
Ammoniti: Bollino, Camilleri e Narciso (S), Bogdan e Mazzarani (C).
Espulso Lodi dopo il triplice fischio.   
Recupero: pt 1'; st 4'.
Nel settore ospiti dello stadio "Nobile", al fianco del Catania, 1168 tifosi rossazzurri.
 

Foto Gallery