Coppa Italia   mercoledì 8 agosto 2018

Terzo turno eliminatorio Coppa Italia 2018/19: domenica 12/8, al "Massimino", Catania-Hellas Verona

Comunicato Ufficiale 17 della Lega Nazionale Professionisti Serie A: fischio d'inizio alle 20.00

Con il Comunicato Ufficiale numero 17, oggi, la Lega Nazionale Professionisti Serie A ha definito date ed orari del terzo turno eliminatorio della Coppa Italia 2018/19. Domenica 12 agosto, allo stadio "Angelo Massimino", il Catania (posizione numero 48 in tabellone) sfiderà l'Hellas Verona (34): fischio d'inizio alle 20.00. La qualificata affronterà mercoledì 5 dicembre, in occasione del quarto turno eliminatorio, la vincente del confronto tra Sassuolo (9) e Ternana (49): in palio, a quel punto, l'accesso agli ottavi di finale, in programma domenica 13 gennaio 2019 allo stadio "San Paolo" contro il Napoli (8). 

Clicca per visualizzare il tabellone della Coppa Italia 2018/19

Terzo Turno Eliminatorio Coppa Italia 2018/19 - Regolamento

Partecipano al terzo turno eliminatorio 32 Società: le 12 Società che fanno il loro ingresso nella Competizione e le 20 Società che hanno ottenuto la qualificazione dal secondo turno eliminatorio. Gli accoppiamenti del terzo turno eliminatorio sono determinati dal tabellone. Il terzo turno eliminatorio si svolge in gara unica. In ogni gara, hanno diritto di giocare in casa le Società cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso e pertanto, tra queste, tutte le Società che fanno il loro ingresso nel tabellone della Competizione al terzo turno eliminatorio. Nel caso in cui, per effetto di quanto precede, due Società si trovino a disputare, nello stesso giorno solare, la propria gara interna del terzo turno eliminatorio sul medesimo campo, la Società cui è stata attribuita la posizione in tabellone contrassegnata dal numero più basso mantiene il diritto di giocare in casa, mentre l’altra subisce l’inversione del campo. Qualora, in virtù di tutte le combinazioni possibili, l'ordine di svolgimento delle gare di più Società in condizione di coabitazione di campo fosse reciprocamente condizionato, avrà priorità su tutte la Società cui è stata attribuita la posizione in tabellone contrassegnata dal numero più basso, che mantiene il diritto di giocare in casa, mentre le altre saranno automaticamente adeguate. Ottiene la qualificazione al quarto turno eliminatorio la squadra che segna il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far battere i calci di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio” al paragrafo: “Procedure per determinare la squadra vincente di una gara”. Le 16 società vincenti delle gare del terzo turno eliminatorio ottengono la qualificazione al quarto turno. 



Foto Gallery